Pressoterapia

Posted: aprile 23, 2017 By: Comment: 0

Categorie

La pressoterapia è un trattamento estetico che aiuta a combattere ritenzione idrica e cellulite. Migliora gli inestetismi estetici come cellulite, ritenzione di liquidi e tutti gli edemi post intervento  Ecco per chi è indicata, i benefici e le controindicazioni.

Cos’è

La pressoterapia è un trattamento estetico che sfrutta la pressione su determinate zone del corpo per favorire lo scorrimento dei liquidi. Il risultato è un forte effetto drenante. .

Come funziona

La pressoterapia è un massaggio meccanico, realizzato tramite particolari cuscini collegati ad una macchina e fatti indossare dal paziente nelle zone interessate. Grazie alla pressione esercitata da getti d’aria di varia intensità, i cuscini si gonfiano e sgonfiano per un determinato intervallo di tempo esercitando così un effetto massaggiante perfettamente equilibrato. Il trattamento è indolore, riattiva la circolazione e il sistema linfatico, agevola lo scorrimento dei liquidi e aiuta quindi a drenare e sgonfiare.

Affinché la terapia funzioni, sarebbe bene sottoporvisi per almeno due volte a settimana per un mese. Se il problema non è intenso, può essere  sufficiente anche una sola volta, aiutando il tutto con del movimento fisico, idratazione (almeno 2 litri d’acqua al giorno) e una dieta sana ed equilibrata.

Vantaggi

Vediamo quali sono i vantaggi della pressoterapia:

  • – aiuta a combattere la cellulite;
  • – è un trattamento efficace per combattere il grasso localizzato;
  • – favorisce la circolazione e attiva il sistema sanguigno;
  • – favorisce il riassorbimento dell’acido lattico accumulato durante le attività sportive;
  • – coadiuvante nella cura dell’elefantiasi;

La pressoterapia è molto indicata per chi è stato sottoposta ad un intervento ai gangli linfatici superiori, di rimozione di un tumore al seno e per tutti gli edemi post intervento.  

Controindicazioni

Esistono dei casi in cui la pressoterapia è sconsigliata: per chi soffre di flebite, vene varicose, trombosi, insufficienza renale o epatica e diabete. Se hai dubbi sul sottoporti a questa terapia, domanda al tuo medico curante o ad un professionista esperto per poter valutare di caso in caso.

La pressoterapia è controindicata a chi abbia subito operazioni alla pelle o soffra di insufficienze cardiache o problemi specifici – infezioni o dermatite – nelle zone interessate al trattamento.

Pressoterapia e gravidanza

La pressoterapia in gravidanza può avere delle controindicazioni, ma non è sconsigliata in modo assoluto. In questo caso sarà necessaria una valutazione del singolo caso da parte del medico.

Conclusione

Scegli sempre dei professionisti in grado di consigliarti sulle tempistiche e sulla durata del trattamento più adatte a te e assicurati che i centri specializzati cui ti rivolgi possiedo le attrezzature adeguate, conformi alle normative e adatte alla tua corporatura.